ROUGH SEX: QUANDO IL SESSO È CATTIVO

Mai capitato di trovarsi a letto con un uomo e desiderare ardentemente che quest’uomo, invece di comportarsi da perfetto gentleman, si trasformasse improvvisamente in un uomo rude e sicuro di sè che prende a sculacciate?

COS’È?
È un modo di fare sesso ‘violento’. Il che significa che predilige l’aspetto passionale, istintivo, animalesco. Può limitarsi a un rapporto particolarmente intenso per ritmo e contatto, o può comprendere azioni che, in altri contesti, sono considerate violente, come schiaffeggiare, sculacciare, tirare i capelli, mordere, tutto ciò accompagnato da un linguaggio esplicito e offensivo.

Non è: BDSM. In quanto il rough sex, o sesso duro (rough = ruvido, rude) è, appunto, sesso. Ovvero c’è un rapporto fisico (che sia orale o penetrativo) in atto. Viceversa, molto spesso le pratiche BDSM si limitano a procurare piacere attraverso una stimolazione mentale e sensoriale che può anche non comprendere affatto il sesso.

COME SI FA?
Il sesso duro è una specie di estremizzazione di tutto ciò che si fa normalmente durante il rapporto. I baci si trasformano in morsi, le carezze in graffi, in schiaffi, in sculacciate… quanto alla ricerca del piacere del partner, passa per un percorso, diciamo, più egoista, nel quale si mette in primo piano il proprio piacere.

L’IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE: LA RICHIESTA!
La donna, a volte, non si sente libera di chiedere all’uomo di fare quello che, in altri contesti, considererebbe una grave azione. Viceversa, molti uomini sono semplicemente terrorizzati all’idea di essere fraintesi e si sentono colpevoli delle proprie pulsioni.

Il migliore compromesso passa per una buona comunicazione e basta procedere per tentativi.

La comunicazione verbale:
il modo più semplice e diretto è chiedere al partner di essere rude con voi. Se si ha una buona comunicazione di coppia, se non si ha paura di essere fraintesi, se ci si conosce da tempo e ci si trova a proprio agio nel condividere anche le fantasie più inconfessabili sarete sicuramente in grado di aggiustare il tiro al momento opportuno.

I giochi di ruolo:
se la comunicazione non è il proprio forte un modo per introdurre il rough sex può essere attraverso i giochi di ruolo.
A volte può bastare un semplice indumento per calarsi in un’altra realtà.

Gli accessori sensuali:
esattamente come un singolo indumento, anche un solo oggetto può trasformare completamente l’atmosfera in camera da letto.
Una frusta o delle manette potrebbero essere un inizio verso il lato più ruvido del sesso.

Dirty talk:
non si hanno accessori di nessun tipo? Bisogna dare sfogo alla propria fantasia provando a sussurrare qualche parola hot nell’orecchio. Se anche il partner è dell’avviso, non dovrebbe metterci molto a capire l’antifona.

L’IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE: IL CONSENSO!
Entrambi i partner devono essere consensuali nel calarsi nei ruoli di vittima e carnefice e devono essere pronti a sospendere qualsiasi attività nel momento in cui questo consenso dovesse venire a mancare.

Può essere una buona idea prendere in prestito dal BDSM la pratica delle SafeWord. Una parola che si stabilisce in anticipo e che porta immediatamente al di fuori delle convenzioni del gioco.

scopri l'offerta speciale per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!