LIBERATI DALLE VECCHIE ABITUDINI CON LA COPPETTA MESTRUALE!

Ti presento alcuni consigli sulla coppetta mestruale e 10 motivi per cui iniziare ad usarla.

La coppetta mestruale, una piccola grande rivoluzione tutta al femminile. Si tratta di un’alternativa agli assorbenti usa-e-getta sicura, pratica, economica ed ecologica.

La spesa per il suo acquisto è minima e i vantaggi di utilizzo sono davvero numerosi.
Grazie alla coppetta potrai sentirti libera durante i giorni più “difficili” del mese e imparare a vivere il tuo ciclo con più leggerezza e serenità, rispettando l’ambiente nello stesso tempo.

ALCUNI CONSIGLI UTILI SULLA COPPETTA

• Come scegliere la coppetta mestruale

La scelta della coppetta mestruale è una questione molto personale. Per scegliere al meglio la tua coppetta mestruale devi tenere conto della tua età, se hai già partorito oppure no, della tonicità del tuo pavimento pelvico, dell’intensità del tuo flusso mestruale, delle dimensioni della coppetta stessa ma anche della sua capienza e flessibilità.

È possibile che per andare incontro a tutte le tue esigenze hai bisogno di acquistare più di una coppetta o di procedere per tentativi.

• Quale taglia scegliere

Esistono diverse taglie per le coppette mestruali a seconda dei modelli disponibili e delle case produttrici. In genere per ogni modello di coppetta mestruale esistono almeno due taglie: una taglia S o taglia 1, più piccola e meno capiente, e una taglia L o taglia 2, di dimensioni più grandi e più capiente.
Esistono anche coppette mestruali di dimensioni medie (taglia M).

Le coppette mestruali più piccole sono consigliate solitamente durante i giorni di flusso leggero del ciclo mestruale e alle donne più giovani, al di sotto dei 30 anni e che non hanno ancora partorito.

Le coppette mestruali più grandi invece di solito vanno bene per chi ha un flusso mestruale abbondante, per i giorni più intensi del ciclo, durante la notte e per le donne di età superiore ai 30 anni e che hanno già partorito.

Non si tratta però di regole fisse dato che l’anatomia di ogni donna è diversa così come l’intensità del flusso mestruale. Il consiglio per chi sperimenta la prima volta la coppetta mestruale è di sceglierne una di dimensioni medie o piccole per prendere confidenza con questa novità.

• Come inserire la coppetta mestruale

1.Tenete presente che la coppetta mestruale si inserisce nel canale vaginale, ma va posizionata più in basso rispetto ad un assorbente interno.

2.La coppetta mestruale va piegata prima dell’inserimento. La piega più semplice per inserire la coppetta mestruale è quella a ‘C’ in cui sostanzialmente la si piega a metà.

3.Afferrate saldamente la coppetta mestruale tenendola dal gambo e avvicinatela alla vagina con il bordo rivolto verso l’alto.

4.Per inserire bene la coppetta mestruale meglio provare ad accovacciarsi oppure a sedersi sul bidet. Questi consigli sono molto utili per fare pratica. La coppetta mestruale si può inserire sia da sedute, che da accovacciate o in piedi. Ogni donna troverà la posizione e la tecnica che preferisce.

5.La coppette mestruale si apre durante l’inserimento in vagina. Perché funzioni e si posizioni al meglio la coppetta deve aprirsi del tutto. Il trucco per posizionarla al meglio è di farla ruotare leggermente tenendola alla base dopo averla inserita.

•Come rimuovere la coppetta mestruale

1.La coppetta mestruale va svuotata in media da 2 a 4 volte al giorno e può essere utilizzata senza problemi durante la notte.

2.Per rimuovere la coppetta mestruale meglio lavare bene le mani per poi accovacciarsi e afferrarla delicatamente alla base inserendo le dita all’interno della vagina.

3.In questa fase è necessario mettersi in una posizione comoda e rilassare bene i muscoli. Premere la coppetta mestruale alla base serve per permettere il rilascio dell’aria in modo che i bordi della coppetta non risultino più aderenti alle pareti vaginali.

4.A questo punto potrete muovere delicatamente la coppetta da un lato all’altro tirandola verso il basso fino ad estrarla completamente.

5.Ora non resta che svuotare la coppetta rovesciandone il contenuto, risciacquarla e reinserirla.

•Come disinfettare la coppetta mestruale

1.Lavate bene la coppetta mestruale dopo l’ultimo utilizzo.

2.Se nei forellini della coppetta mestruale dovessero essere rimasti dei residui, completate la pulizia della coppetta con l’aiuto di uno spazzolino morbido.

3.Portate ad ebollizione dell’acqua in un pentolino.

4.Immergete la coppetta mestruale per 5 minuti in acqua bollente.

5.Asciugate con cura la vostra coppetta mestruale e riponetela in un sacchetto di cotone fino al prossimo utilizzo.

Esistono anche dei contenitori appositi per sterilizzare la coppetta mestruale in microonde e dei prodotti ecologici per la pulizia della coppetta mestruale, utili soprattutto quando ci si trova fuori casa.

Se la vostra coppetta mestruale si è ingiallita, immergetela in acqua calda con un cucchiaino di bicarbonato di sodio, un agente sbiancante ecologico che potrete acquistare online o nei negozi di prodotti naturali e che è anche molto utile per sostituire la candeggina durante il bucato.

ECCO 10 MOTIVI VALIDI PER INIZIARE AD USARE LA COPPETTA

1.Risparmio economico

Scegliere la coppetta mestruale è una sicura garanzia di risparmio. Perché devi sprecare denaro nell’acquisto degli assorbenti tradizionali se esiste un prodotto economico e riutilizzabile?

Una coppetta mestruale standard costa meno di 20 euro e può durare fino a 10 anni senza rovinarsi.

2.Riduzione dei rifiuti

Ecco la principale motivazione ecologica per scegliere la coppetta.
Gli assorbenti tradizionali rappresentano dei rifiuti non riciclabili. Si accumulano ogni anno e contribuiscono ad un continuo spreco delle risorse necessarie per la loro produzione.

Grazie alla coppetta mestruale, la quantità dei rifiuti prodotti durante il tuo periodo fertile si riduce notevolmente.

3.Libertà di movimento

Indossare la coppetta mestruale durante il ciclo significa avere piena libertà di movimento.
Basta che impari ad utilizzarla correttamente ed a svuotarla al momento giusto. ti accorgerai che la coppetta non perde e che il suo utilizzo ti aiuterà a non macchiarti e a sentirti libera di muoverti senza imbarazzo.

4.Niente assorbenti in borsa

Gli assorbenti nella borsa occupano spazio e la loro presenza può essere motivo di imbarazzo. Inoltre, può succedere che non li hai con te al momento opportuno o di non aver calcolato la quantità necessaria da utilizzare fuori casa.

Quando indosserai la coppetta, non ti servirà nient’altro da tenere a portata di mano, se non qualche salviettina biodegradabile o fazzoletto di carta, nel caso la devi sostituire fuori casa. In più, non dovrai correre al supermercato all’ultimo momento per comprare gli assorbenti, se il ciclo è irregolare o arriva all’improvviso.

Ti basterà portare la coppetta con te. Non occupa spazio nella borsa e può essere conservata e trasportata in una comoda bustina di cotone traspirante.

Inoltre, la potrai indossare anche nei giorni di attesa del ciclo, per non farti cogliere impreparata.

5.Niente fastidi

La coppetta mestruale non la senti. È la pura verità.
Il segreto per capire se l’hai indossata correttamente consiste proprio nella sua presenza invisibile e indolore.

A differenza degli assorbenti esterni e dei tamponi interni, la coppetta mestruale non provoca alcun fastidio, soprattutto per quanto riguarda dolore, bruciore o sfregamento sulla pelle.

6.Libertà al mare

Finalmente non dovrai più sentirti in imbarazzo in spiaggia o in piscina. Potrai fare il bagno senza problemi perchè non si inzuppa e non si impregna.
Soprattutto, è completamente invisibile, non sporge e non è dotata di antiestetici e imbarazzanti cordini per la rimozione che potrebbero sporgere dal costume.

7.Comoda nello sport

Indossare la coppetta è una comodità se pratichi sport, anche a livello agonistico. Durante gli allenamenti, le gare o le partite sportive, potrai praticamente dimenticarti di indossarla e non proverai alcun fastidio o l’imbarazzo causato dagli assorbenti tradizionali. La coppetta rimarrà ferma al suo posto per tutto il tempo necessario.

8.Pratica

La coppetta mestruale è semplice da indossare e da sostituire.
Anche in caso di flusso piuttosto abbondante, ti accorgerai di doverla svuotare meno frequentemente rispetto al cambio dell’assorbente.

Sarà sufficiente scegliere il modello e la dimensione più adatta alla tua situazione ed età.
Indossandola durante la notte potrai goderti sonni tranquilli e senza perdite.

Nei giorni più leggeri del ciclo la potrai indossare senza problemi anche fino ad 8 ore evitando di doverla svuotare mentre ti trovi fuori casa.

9.Anallergica e salutare

A differenza degli assorbenti interni ed esterni, la coppetta non viene trattata con sbiancanti o cloro e non contiene sostanze profumate o altri componenti in grado di provocarti allergie perchè vengono realizzate con materiali approvati a livello medico e garantiti come sicuri.

Impediscono il ristagno e lo sviluppo di germi e batteri e il loro contatto con le mucose interne o con la pelle, a differenza di ciò che accade con gli assorbenti interni ed esterni. Quindi annullano il rischio di infezioni e di sindrome da shock tossico.

10.Basta usa-e-getta

Scegliere la coppetta mestruale significa dire no all’usa-e-getta.
Non sempre gli oggetti da buttare subito dopo l’uso sono sinonimo di comodità e di praticità la coppetta invece si!

SCOPRI LO SCONTO DEDICATO A TE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!