LE CARATTERISTICHE DELLA VAGINA

Mille modi per chiamarla, mille dimensioni, stili e colori tutti differenti ma ugualmente magnifici.
L’importante è saperla portare con classe!

Ognuna a modo suo è diversa, si distinguono dalla dimensione e da 5 macro categorie di vagina riconoscibili dalla loro fisionomia.

DIMENSIONI DELLA VAGINA
Nel manuale medievale indiano le donne erano classificate in 3 categorie a seconda della loro cavità vaginale:

1. La donna cerbiatta: con la cavità vaginale di piccole dimensioni;

2. La donna cavalla: con la cavità di medie dimensioni;

3. La donna elefante: con la cavità di dimensioni superiori alla media.

Una vagina misura tra i 7,5 e 9 cm, dall’apertura al collo dell’utero, queste dimensioni variano da donna a donna, allo stesso modo della grandezza del seno, delle mani o del naso di una persona.

Stando a queste indicative misure, qualsiasi sia la vostra, state tranquille: il tessuto molle ed elastico le permette di adattarsi e modificarsi senza problemi nell’intimità grazie alla sua flessibilità.

PICCOLE E GRANDI LABBRA
Le piccole e grandi labbra proteggono il canale vaginale da infezioni e batteri, la loro funzione è quella di guardie armate a protezione della vagina.

Le dimensioni variano: c’è la perfetta simmetria e di piccole dimensioni, o di grandi dimensioni, le asimmetriche di piccole o grandi dimensioni e poi possono essere poco pronunciate al punto che sembra quasi di non averne.

L’asimmetria e la percezione delle piccole labbra troppo sporgenti causa spesso disagio, seppure sia una condizione comune a un terzo delle donne. Se questa condizione determina grande fastidio a livello psicologico o fisico è bene rivolgersi ad un ginecologo per evitare d’interpretare come patologiche variazioni che sono invece del tutto normali.

Ecco le 5 macro categorie:

MISS BARBIE

Questo è considerato il modello di riferimento a cui tutti pensano quando si parla di vulva. Ma si tratta del modello più difficile da trovare in una donna.
La Miss Barbie ha le piccole labbra completamente inserite nelle grandi labbra e quindi nascoste. Con questa conformazione atomica , entrambi i gruppi di labbra riposano contro l’osso pelvico.

MISS PAPERELLA

In questo specifico caso il tessuto delle piccole labbra si estende oltre le grandi labbra. A seconda della persona inoltre, le piccole labbra possono sporgere in maniera evidente,oppure mostrarsi leggermente.

Probabilmente questo è il tipo di vagina più comune, spesso capita che si combini ad altre conformazioni.

MISS PESCA

Questa può sembrare simile alla Miss Barbie, ma le distingue è la pendenza delle labbra verso
l’osso pubico.
Le labbra, che troviamo in posizione inferiore, possono essere piene o al contrario sottili.
Lo spessore appena descritto non dipende dall’età: la realtà è che tra i due fattori non vi è alcuna
correlazione.

MISS FERRO DI CAVALLO

Nella forma di cavallo, l’apertura della vulva si sviluppa larga nella parte superiore, esponendo
alla vista le piccole labbra, chiudendosi man mano che si procede verso il basso.
In questo modo la forma sembra realmente quella di un ferro di cavallo e non si nota alcuna
estensione delle piccole labbra oltre a quelle grandi.

MISS TULIPANO

In questo caso sembra un tulipano perchè appare come un bocciolo in procinto di fiorire e rivelarsi
in tutta la sua bellezza.
Le piccole labbra sono leggermente esposte attraverso tutta la lunghezza delle grandi labbra.
Ciò che le distingue dalla Miss Paperella è proprio la conformazione delle piccole labbra, in
quanto sì esposte, ma al contempo contenute e più immesse verso l’interno.

Esistono 5 macro categorie di vagine ma con infinite caratteristiche.
Ogni vagina è diversa ma condivide qualcosa con tutte le altre, perciò non ti devi sentirei diversa,
anormala o peggio ancora brutta. E non desiderare di avere una vulva che non sia la tua.

SCOPRI LO SCONTO DEDICATO A TE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!